Thornhill

18.50

Autore: Pam Smy
Editore: UOVONERO
ISBN: 9788896918531

Disponibile su ordinazione

COD: 9788896918531 Categorie: ,

Descrizione

nota editore

Una storia di amicizia che tocca con poetica delicatezza temi importanti quali il bullismo, la solitudine, la diversità, la speculazione edilizia, la mancanza dell’affetto genitoriale.

Mary vive negli anni Ottanta a Thornhill, un orfanotrofio femminile vicino alla chiusura.
Ella è una ragazza che nel 2017 si trasferisce col padre accanto al tetro edificio, ormai abbandonato da tempo.
In un dichiarato omaggio a Brian Selznick e alle atmosfere di Jane Eyre e del Giardino segreto, le storie delle due ragazze, narrate l’una col testo del suo diario, l’altra con evocative illustrazioni in bianco e nero, si avvicinano fino a toccarsi nel coinvolgente finale.

‘In un certo senso è la classica storia inglese della ragazza-sola-e-del-giardino, nella tradizione di Frances Hodgson Burnett e Philippa Pearce; in un altro senso è una storia di fantasmi; in un altro ancora paga tributo al genere delle case-sinistre-e-oscure, il cui esempio più famoso è Psycho di Hitchcock. Ma è anche una storia di amicizia e coraggio e sul potere delle immagini in bianco e nero. Penso sia fantastica.’ PHILIP PULLMAN.

‘Per i lettori che amano un brivido di paura, ecco lo scuro e voluminoso cartonato di Pam Smy, Thornhill, un’opera trasgressiva nella vena di Hugo Cabret di Brian Selznick – la storia da pelle d’oca di una casa diroccata, infestata da passate crudeltà, raccontata quasi interamente tramite illustrazioni, con l’appoggio delle parole ritrovate in un antico e lacero diario. L’intenso chiaroscuro della Smy, i delicati disegni delle bambole artigianali, i dettagli sobri ma evocativi e le pagine di puro nero a scandire il passaggio da un giorno all’altro, si combinano per creare una lettura spiazzante, profonda e memorabile.’ THE GUARDIAN

idea per #ioleggoperchè

#donbosco ioleggoperchè