Gli Iperborei

18.00

Autore: Pietro Castellitto
Editore: BOMPIANI
Collana: narratori italiani
ISBN: 9788830109469

1 disponibili (ordinabile)

COD: 9788830109469 Categoria:

Descrizione

nota editore

Un gruppo di amici,
una vacanza in barca, una
grande festa sotto le stelle.
Ma anche una cucciolata
di cani scomparsa, la cicatrice
recente di un’operazione,
un ristorante che fallisce.

Hanno corpi sagomati dalla palestra, vestiti
alla moda, vivaci profili instagram, sigarette
elettroniche tra le dita e strisce di coca nascoste
tra le Fruittella. Solo pochi anni prima erano
la scimmietta, il leone, il canguro nella recita
di fine anno alla scuola inglese, e ancora lo
ricordano, come se la vita non fosse che la
prosecuzione di quella messinscena. In platea,
a guardarli, c’erano i genitori, che da ragazzi
avevano portato i pantaloni a zampa e che ora
reggono le sorti del Paese, che si ritrovano
alle stesse feste anche se votano partiti opposti,
che appartengono al club ormai inaccessibile
di chi è cresciuto sognando un mondo migliore
e poi si è accontentato di uno peggiore.
I nomi di questi ragazzi sono Stella e Guenda,
Poldo e Tapia. Hanno tutto ma si sentono in
trappola, e questa è la loro estate, quella in cui
vogliono trovare la via d’uscita. Poldo ha portato
con sé in barca un libro di Nietzsche che
sembra parlare di loro: ?Guardiamoci in viso:
noi siamo Iperborei… Abbiamo trovato l’uscita
per interi millenni di labirinto. Oltre il nord,
oltre il ghiaccio e la morte: la nostra vita,
la nostra felicità…?

?Né per mare né per terra
troverai il cammino
che conduce agli Iperborei,
già recitava Pindaro di noi…?
Friedrich Nietzsche, L’Anticristo